• - Tutte le Ricette,  Primi Piatti

    Stricchetti al Prezzemolo

    E’ finita anche questa lunga estate del 2019, ho chiuso definitivamente la casa al mare, riposto costumi e parei, coperto con ampi lenzuoli letti e divani, messo al riparo la mia bicicletta che in estate è per me l’unico mezzo di trasporto… insomma tutto esattamente come ogni anno e, come ogni anno, con un velo di malinconia nel cuore per la consapevolezza di dover lasciare quella sensazione di libertà che mi pervade sempre quando sono in vacanza al mare! 2+

  • - Tutte le Ricette,  Pesci

    Comacchio, i suoi Marinati e le mie Alici Marinate

    Comacchio Comacchio è la città più affascinante e originale del Delta del Po, la più interessante sia dal punto di vista storico che paesaggistico. Erede dell’antica città Etrusca di Spina ha origini antichissime che risalgono a circa 2000 anni fa. Ancor oggi Comacchio è una città lagunare che incanta grazie al suo centro storico che conserva intatto il suo aspetto originario, si presenta come un fitto dedalo di canali, con piccoli ponti che collegano i diversi angoli della città e antiche case a schiera dalle tinte pastello. Particolare e molto suggestivo è passeggiare fra i suoi vicoli stretti e le stradine che si affacciano sull’acqua… in autunno quando tutto è…

  • - Tutte le Ricette,  Carni

    Tartare di Fassona con Giardiniera di Verdure

    Mai come per questo piatto è importantissima la materia prima, quindi in questo caso la carne deve essere freschissima e di altissima qualità. Le parti più indicate per essere consumate crude sono il filetto, il controfiletto o lo scamone. Per la mia tartare mi sono affidata a un macellaio di fiducia che mi ha proposto del controfiletto di Fassona piemontese. Ho tagliato la carne a striscioline e poi a pezzetti, infine l’ho battuta a coltello. Ho voluto fare io il trito, ma è un procedimento che si può richiedere tranquillamente al macellaio. Si può fare la tartare anche con carne tritata a macchina, io personalmente la preferisco battuta a mano……

  • - Tutte le Ricette,  Antipasti e aperitivi,  Verdure

    Crema di Carote agli Agrumi e Zenzero con Polpettine di Vitello

    Poche parole per descrivere questo piatto semplicissimo che nasce come una crema di carote agli agrumi da mangiare bollente nelle fredde sere invernali, magari abbinata a crostini di pane tostato. La prima volta che l’ho assaggiata l’ho trovata molto equilibrata ed elegante ed ho subito pensato che sarebbe stata perfetta anche in estate, così ho fatto mio il principio sacrosanto che in cucina tutto si può trasformare e adattare a esigenze diverse usando un po’ di creatività!! Sono uscite così due versioni:  un piatto unico con crema di carote e polpettine e dei bicchierini formati con gli stessi ingredienti e perfetti per un’aperitivo… a voi scegliere!! E’ una crema dal…

  • - Tutte le Ricette,  Antipasti e aperitivi,  Pesci

    Pokè Bowl

    È arrivata anche in Italia la nuova tendenza food che da qualche tempo sta spopolando sulla West Coast americana: la Pokè Bowl. È una ciotola piena di ingredienti colorati e vitaminici: alla base riso basmati o insalata poi sopra cubetti di pesce crudo marinato e verdure, immancabile l’avocado, l’edamame (fagioli di soia) o i ravanelli, a completare elementi croccanti tipo arachidi, noci o corn flakes: un piatto completo e poco calorico con gli ingredienti che si possono combinare fra loro creando e personalizzando la propria Pokè Bowl. Origini del piatto Pokè è un termine hawaiano che significa letteralmente tagliato a cubetti e si pronuncia “Poh-Kay”; Bowl è la ciotola che…

  • - Tutte le Ricette,  Verdure

    Fricò di Verdure

    Parecchi anni fa quando la domenica sera si rientrava a Bologna dopo aver trascorso il fine settimana nella nostra casa al mare, c’erano sempre delle code pazzesche sulla statale Romea per raggiungere Ravenna, così mio marito deviava l’auto verso l’entroterra facendo una miriade di stradine che attraversavano una miriade di paesini pensando di accorciare i tempi, ma soprattutto perchè sapeva benissimo che i bambini dopo pochi minuti avrebbero cominciato a chiedere: “Papà, ci fermiamo dal piadinaro?”. In una di queste frazioni sperdute fra Sant’Alberto e Alfonsine avevamo scoperto casualmente un chiosco di piadine dove le facevano buonissime. Intorno al chiosco, all’ombra di grandi alberi, c’erano dei tavoli in legno, piccoli…