- Tutte le Ricette,  Antipasti e aperitivi,  Pesci

Strudel con Baccalà, Porri e Patate

Nel post dedicato alla cena dell’Epifania che ho chiamato “Tutto (o quasi ) Bakkalà” c’era fra gli antipasti questo strudel salato che è piaciuto molto a tutti i miei ospiti, così ho pensato di trascrivervi la ricetta in modo dettagliato perchè vale la pena provarlo!

Con questa dose si ottiene uno strudel grande che, se servito come antipasto, va bene per 10 persone, mentre è più che sufficiente per 6 persone se lo servite come piatto unico magari abbinato a un’insalata fresca.

Ingredienti per la pasta brisè

  • 300g farina 00
  • 135g burro freddo a quadrettini
  • 7g sale
  • mezzo cucchiaino di lievito per torte salate
  • 30g acqua fredda

Preparazione

Battete leggermente l’uovo intero con il tuorlo e mettete l’albume rimasto in una ciotolina, perchè vi servirà per pennellare lo strudel prima della cottura.

Se avete la planetaria, mettete tutti gli ingredienti nella ciotola partendo dalla farina, poi impastate con il gancio a foglia il minor tempo possibile, finchè l’impasto non si raccoglie compatto.

Se impastate a mano, mettete la farina sulla spianatoia, poi fate un buco centrale dove mettete tutti gli altri ingredienti e impastate, prima schiacciando il burro con la forchetta, poi impastando a mano velocemente.

Avvolgete l’impasto nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo 1 ora, intanto preparate il ripieno.

Ingredienti per il ripieno

  • 2 porri
  • 2 patate di medie dimensioni
  • 300g baccalà già dissalato e senza pelle
  • 60g olive taggiasche denocciolate
  • 3/4 pomodorini datterini
  • olio evo, sale, pepe, peperoncino
  • semi di sesamo tostati e semi di papavero (per guarnire lo strudel)

Preparazione

Stufare i porri tagliati a fettine con un filo d’olio evo, sale e pepe

Lessare le patate in acqua leggermente salata.

Scottare appena il baccalà in un filo d’olio con le olive taggiasche un pizzico di pepe e peperoncino

Stendere la pasta brisè con il mattarello, meglio fare questa operazione direttamente su un foglio di carta forno spolverato appena con un po’ di farina, lo spessore deve arrivare a 1/2 cm, poi aggiungere su tutta la superficie della pasta un paio di cucchiai di semi di sesamo e passare sopra il mattarello per farli aderire bene.

Farcite ora lo strudel mettendo a strati tutti gli ingredienti: le patate sbriciolate a mano, il porro stufato, il baccalà sfaldato, le olive e i pomodorini a pezzetti (senza semi e acqua di vegetazione)

Chiudere il rotolo dalla parte lunga, prima un lato, poi sovrapporre l’alto. Non chiudere le parti laterali, perchè servono come sfiato per il vapore che si forma all’interno. Penellare lo strudel con il bianco dell’uovo leggermente sbattuto e spolverare con semi di papavero.

Cuocere in forno a 180° per circa 45 min.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.