- Tutte le Ricette,  Minestre, Vellutate e Zuppe,  Primi Piatti

Pappa col Pomodoro

Pane, pomodoro, basilico e olio: questi i pochi ingredienti che occorrono per realizzare la Pappa col Pomodoro, meraviglioso piatto della cucina toscana, che rappresenta non solo nei sapori ma anche nei colori la nostra bellissima Italia. E’ un piatto semplicissimo e di un’estrema eleganza.

Dovremmo essere più orgogliosi dei nostri cibi, dei nostri prodotti, delle nostre tradizioni… della nostra terra. Quarant’anni fa il grande cuoco francese Paul Bocuse disse : “La cucina francese decadrà quando i cuochi italiani si renderanno conto di quale patrimonio di ricette e prodotti dispongono”…. e finalmente in questi ultimi anni sembra proprio che ce ne siamo accorti!  Quando riusciamo a far coincidere le materie prime e l’abilità nel trattarle, quando reinterpretiamo con stile le nostre tradizioni regionali, locali e familiari, allora come si dice “non ce n’è per nessuno”.

Ritornando alla nostra italianissima Pappa col Pomodoro, questo è sicuramente un piatto di origine contadina, che nasce come cibo di recupero del pane avanzato, è ottima d’inverno come zuppa calda, ma  è buonissima anche in estate, quando i pomodori sono maturi e saporiti, e in questo caso va gustata a temperatura ambiente, irrorata con abbondante olio extravergine d’oliva e foglie di basilico spezzettate.

Come spesso è accaduto con i piatti semplici, poveri e di recupero, anche la pappa al pomodoro ha subito delle piccole varianti in base ai gusti personali, come per esempio, l’aggiunta di un soffritto di cipolle o porri oppure di sedano e carote. La mia ricetta proviene da uno chef toscano doc, e per me è perfetta così, ci tengo però a ricordare che quando gli ingredienti sono pochissimi, come in questo caso, è fondamentale che siano di ottima qualità.

Ingredienti:

  • 800g pomodori rossi maturi (meglio il tipo riccio o costoluto, ma in inverno uso la passata rustica di pomodoro già pronta, che sia italiana e di ottima qualità)
  • 150g di pane casareccio raffermo (tipo toscano)
  • 2 cipolle rosse
  • 1 spicchio di aglio
  • un mazzetto di basilico
  • 1 litro di brodo di carne o vegetale (in estate è meglio vegetale)
  • olio evo
  • sale, pepe, peperoncino

Preparazione:

Sbollentare i pomodori, poi pelarli e tritarli a coltello o passarli in un passaverdura a buchi grossi, se invece usate la passata rustica pronta ovviamente va già bene così.

Rosolare in un tegame (l’ideale sarebbe di coccio) le cipolle tritate, l’aglio e un pizzico di peperoncino.

Quando la cipolla sarà imbiondita, togliere l’aglio e aggingere i pomodori tritati e il basilico spezzettato e fare cuocere per qualche minuto.

Aggiungere il pane tagliato a fette (circa 1 cm) mescolate bene e, quando il pane avrà assorbito la salsa di pomodoro, aggiungere il brodo bollente, altro basilico spezzettato, sale e pepe e peperoncino a piacere.

Amalgamare con la frusta, poi cuocere per 20 minuti a tegame coperto e fiamma bassa, aggiungedo brodo se diventa troppo densa.

Togliere il tegame dal fuoco e, sempre coperto, lasciare riposare la pappa al pomodoro per 15/20 min. Quindi mescolare ancora con la frusta per disfare eventuali pezzetti grandi di pane rimasti interi. La pappa al pomodoro deve avere una consistenza morbida: non brodosa, ma nemmeno troppo compatta.

In inverno servirla calda, ma non bollente, con un filo di olio evo, pepe nero e un ciuffetto di basilico.

In estate servirla a temperatura ambiente come primo piatto o in piccole monoporzioni come aperitivo. Non dimenticate mai di completarla con olio, e basilico fresco.

4 commenti

    • lapatti

      Grazie Luisa, anch’io lo associo sempre a Giamburrasca…e alla famosa cazoncina che cantava Rita Pavone!

  • Nemo&Nancy

    Non lo prepariamo da tanti anni, abbiamo un ricordo legato a questo piatto che risale a circa 25anni fa quando a prepararcelo era la Bisnonna 80enne e ci diceva che avrebbe fortificato il nostro corpo e spirito… Ottimo Piatto Patti…Nemo&Nancy di NemoInCucina!!!

    • lapatti

      Che bellissimo ricordo, grazie ragazzi! In effetti per i bambini è un piatto completo e ottimo, da rivalutare!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.