- Tutte le Ricette,  Antipasti e aperitivi,  Minestre, Vellutate e Zuppe,  Pesci

Il Salmorejo: diversamente Gazpacho

Il Salmorejo Cordobes è una zuppa fredda tipica dell’Andalusia, in particolare della città di Cordoba. È una crema vellutata che va servita fredda, quindi perfetta per l’estate. È a base di pomodori maturi, aglio, olio e pane raffermo, guarnita con uova sode e stiscioline di Jamon Serrano, il famoso prosciutto crudo spagnolo. È una zuppa simile al più famoso Gazpacho ma più densa, più delicata e digeribile visto che non contiene nè cipolla cruda nè peperone.

 

 

Storia e origini del Salmorejo

Nel ‘600 il salmorejo era semplicemente una salsa preparata con pane, olio e aceto: i contadini spagnoli la usavano per addensare i grassi di cottura del coniglio, successivamente con l’aggiunta del pomodoro e dell’aglio fu trasformata in una saporitissima zuppa: tutto veniva pestato nel mortaio come per la preparazone del nostro pesto.

A differenza del gazpacho che ho preparato varie volte, il salmorejo non l’avevo mai fatto e devo dire che sono rimasta molto soddisfatta del risultato: è una zuppa velocissima, cremosa e saporita.

 

 

 

Per la cena di ieri sera ho voluto provare due versioni: quella tradizionale con guarnizione di uova sode e prosciutto e una versione con calamaretti e briciole di taralli. Buonissime entrambe, ma quella con i calamaretti è stata la mia preferita! L’ho servita come antipasto per una cena a due. Come secondo ho cotto un’orata freschissima al tegame con pomodorini, menta e origano fresco: cena perfetta per una calda sera d’estate… ci è sembrato tutto buonissimo, forse merito del fatto che l’abbiamo gustata in terrazza nella casa al mare accarezzati da un leggero venticello e dal meraviglioso odore dei pini marittimi!!

 

 

 

Ingredienti per il Salmorejo (per 4 persone):

  • 600g pomodori maturi
  • 100g pane raffermo
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 1 spicchio aglio nero
  • 1/2 spicchio di aglio
  • olio evo
  • sale, pepe nero

La versione con il prosciutto l’ho guarnita con striscioline di prosciutto crudo stagionato, spicchi di uovo sodo, cubetti di pane tostato, pepe nero e un filo di olio evo.

La versione con i calamaretti l’ho guarnita con striscioline di calamaretti (precedentemente spadellati a fuoco alto per pochi minuti con olio evo, aglio in camicia, sale e pepe), briciole di taralli, pepe nero e un filo di olio.

 

 

Preparazione

Tagliare a pezzi i pomodori, metterli in un tritatutto, aggiungere il pane a pezzetti, l’aglio, l’aceto e frullare aggiungendo abbondante olio, regolare di sale e pepe. Poi passare la zuppa in un colino a maglie fini o in un passaverdura con i fori piccoli. La zuppa va preparata qualche ora prima poi messa in frigorifero e servita ben fredda.

 

 

Aglio Nero

Negli ingredienti per la preparazione del salmorejo ho messo l’aglio nero, prodotto che forse non tutti conoscono: è semplicemente un’aglio che ha subito un processo di fermentazione assolutamente naturale e dopo due mesi diventa di un colore nerissimo, con un leggero sapore di liquirizia e senza i ben noti effetti collaterali per l’alito!!

Per chi volesse approfondire l’argomento vi lascio il link di un famoso produttore italiano qui

e di un articolo tratto da Valfrutta Magazine qui.

 

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.