- Tutte le Ricette,  Minestre, Vellutate e Zuppe,  Pesci,  Primi Piatti

Crema di Zucca e Fagioli Borlotti al Rosmarino con Mazzancolle

Ancora il freddo non è arrivato, ma per me la voglia di cambiare tipo di alimentazione è sempre più incombente. Ho voglia di assaporare lentamente una zuppa calda, densa e saporita, una di quelle belle ciotole fumanti che nelle serate invernali mi confortano, mi scaldano e mi danno quasi un senso di sicurezza.

Dall’autunno a inverno inoltrato la mia cucina sforna zuppe di tantissimi tipi: da quelle di verdure miste, a quelle di legumi, dalla buonissima zuppa di funghi alla cremosa e francesissima zuppa di cipolle che completata con un crostino ricoperto di formaggio filante e dorata in forno è da considerarsi un piatto unico…almeno per il mio appetito!

Così oggi ho sfogliato il mio vecchio ricettario, quello scritto a mano che non mi abbandonerà mai, e sono andata alla ricerca di qualcosa di fattibile con gli ingredienti che avevo a disposizione. La scelta è ricaduta sulla crema di zucca al rosmarino con fagioli canellini e mazzancolle. La ricetta proviene nientemeno che dal grande chef Fulvio Pierangelini, quello famosissimo per la passatina di ceci, quindi una garanzia!

Sono stata costretta ad apportare una variante alla ricetta, perchè non avendo in casa i fagioli canellini ho usato i borlotti, forse il sapore può risultare meno delicato, ma io sinceramente l’ho trovata buonissima anche così, inoltre è un piatto completo dal punto di vista nutrizionale  per la presenza dei crostacei abbinati ai legumi.

Ingredienti per 4 persone:

300g zucca cruda (nella mia ricetta è indicata quella napoletana)

250g fagioli canellini o borlotti lessati

500g mazzancolle

1 rametto di rosmarino, aglio, cipolla, timo, 2 gambi di prezzemolo

sale pepe, olio evo, peperoncino

pane carasau per guarnire

Preparazione

Per prima cosa pulisco le mazzancolle: tolgo le teste, levo il filo nero centrale e le scotto per pochi minuti in una padella con olio, sale, pepe e un rametto di timo. Le metto da parte in un contenitore.

Con le teste preparo una bisque: nella padella dove ho scottato le mazzancolle metto un filo d’olio, aglio, qualche gambo di prezzemolo e le teste. Faccio andare a fuoco alto, poi aggiungo una spruzzata di vino bianco che lascio subito evaporare, quidi copro con ghiaccio. Riporto a bollore poi filtro tutto e tengo da parte il brodo che si è formato.

Ora inizio con la preparazione della crema: in una casseruola metto olio, uno spicchio di aglio, una cipolla tagliata a fette e faccio rosolare, aggiungo la zucca tagliata a pezzi grossolani, i fagioli, un rametto di rosmarino, sale, pepe e peperoncino. Continuo a rosolare, poi aggiungo l’acqua di cottura dei fagioli, la bisque e porto a cottura per circa 30 minuti, eventualmente aggiungo altra acqua.

Passo tutto al passaverdure e al colino cinese.

Tuffo nella zuppa, che deve risultare cremosa e abbastanza densa, le mazzancolle che avevo tenuto da parte, togliendone alcune che mi serviranno come guarnizione.

Verso fumante nei piatti, guarnisco con le mazzancolle tenute da parte e alcuni pezzi di pane carasau, tostato in forno con un filo d’olio e rosmarino.

Completo con pepe nero.

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.