- Tutte le Ricette,  Crostate e Torte da Forno

Clafoutis alle Albicocche

Ieri sera volevo preparare qualcosa di dolce per la colazione di questa mattina, perchè svergliarmi sapendo che con il caffè mi aspetta una bella fetta di torta fragrante e non il triste sacchetto di biscotti secchi, mi dà la carica… anzi inizio la giornata in modo positivo! Così mi aggiravo in cucina aprendo gli sportelli per cercare qualche idea, poi ho visto nella fruttiera delle albicocche bellissime che avevo comprato il giorno prima, di un arancione intenso, ma totalmente insapori da mangiare crude! Detto fatto, ecco che mi è venuta subito l’idea di utilizzarle per preparare il Clafoutis!!

E’ un dolce veloce e semplicissimo da fare, si può anche servire a cucchiaiate perchè ha una consistenza morbida, molto particolare. A me piace mangiarlo a colazione con una tazza di caffè, ma è buonissimo anche appena fatto, quando é ancora tiepido e in quel caso lo abbino a una pallina di gelato alla crema…che dire, forse sono troppo golosa?!?

Clafoutis è un dolce d’Oltralpe inventato dai nostri cugini francesi che lo preparano con le ciliege nere, tipico della regione del Limosin (il cui capoluogo è Limoges). Il suo nome sembra derivi dal termine francese arcaico clafir che vuol dire riempire. In origine era un dolce di ciliege che venivano messe in una teglia una accanto all’altra, ancora intere con il nocciolo, poi venivano coperte da una pastella fatta con uova, farina, zucchero, latte e/o panna. Si fa ancora così, magari con le ciliege denocciolate, ma si può utilizzare anche altra frutta, in particolar modo è buonissimo con le albicocche e le susine.

Io ho aromatizzato l’interno con qualche amaretto e un pò di farina di mandorle che di sapore sta molto bene con le albicocche. Ho messo anche un un pizzico di lievito, nella ricetta originale non è previsto, ma volevo dare un pò di sofficità. L’ideale poi, è cuocerlo e servirlo direttamente in una pirofila di ceramica da forno.

Ingredienti (per una pirofila da 24cm):

  • 500g di albicocche senza nocciolo
  • 100g farina 00
  • 40g farina mandorle
  • 4/5 amaretti tritati
  • 150g zucchero
  • 3 uova
  • 200ml di panna o latte
  • un pizzico di lievito per dolci
  • zucchero a velo

Preparazione:

Montare con le fruste le uova intere con lo zucchero, aggiungere le farine, la panna, gli amaretti sbriciolati, un pizzico di lievito e alcune albicocche tagliate a pezzetti.

Imburrare una tortiera di ceramica da forno, cospargere di zucchero e ricoprire di albicocche tagliate a metà o a quarti. Versare sopra il composto poi infornare a 180° per 30/40 min. Spolverizzare con zucchero a velo.

4 commenti

  • lapatti

    Grazieeee!! Ultimamente ho lavorato tanto per il sito nuovo, non pensavo che sarebbe stato così difficile!!!
    Poi saltano sempre fuori cose nuove da sistemare…spero di vedere una fine!!
    Siete gentilissimi, la torta è proprio buona, pensa che io ho sempre conosciuto quella alle ciliegie, ma sicuramente sono buone tutte! Buona serata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.