- Tutte le Ricette,  Piatti Dell'Antica Bologna,  Primi Piatti

Balanzoni

Con questa ricetta ritorno ai piatti della cucina tradizionale bolognese. Anche il nome si rifà alla maschera carnevalesca bolognese del “dottor Balanzone”: un signore un pò grassoccio con una pancia prominente e un aspetto bonario e godereccio che dei tortelloni balanzoni ne deve avere mangiati parecchi!!

Ecco quindi svelato l’arcano del nome buffo e del tipo di piatto: I Balanzoni sono infatti dei tortelloni verdi dove la sfoglia viene impastata insieme agli spinaci, e il ripieno è composto da ricotta, mortadella e parmigiano…può sembrare un primo piatto semplice rispetto ai più famosi tortellini o ad altri della cucina emiliana, ma vi assicuro che l’equilibrio dei sapori è pertetto.

Io li condisco in modo semplice con burrro fuso, salvia e naturalmente una bella spolverata di parmigiano: secondo me è veramente il modo migliore per assaporare in pieno tutta la delicatezza di questo piatto.

Ingredienti per la sfoglia:

  • 300g farina
  • 2 uova
  • 50g spinaci lessati e strizzati dall’acqua

Impastare la farina con le uova sbattute insieme agli spinaci tritati. Lasciare riposare l’impasto per 20 min coperto da pellicola, poi tirarlo con il mattarello o con la macchinetta sfogliatrice fermandosi al penultimo buco.

Ingredienti per il ripieno:

  • 500g ricotta di pecora o mista mucca e pecora, ma ben asciutta
  • 2 cucchiai di mascarpone che rendono la farcia più cremosa
  • 200g mortadella di Bologna IGP tritata
  • 120g parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  •  noce moscata grattugiata
  • sale, pepe
  • burro, salvia e parmigiano per condire

Impastare tutti gli ingredienti, poi lasciare riposare in frigo per una mezz’ora.

Tagliare a quadrati la sfoglia già stesa e farcire con mezzo cucchiaino di ripieno poi chiudere a tortellone.

Vanno lessati in acqua bollente salata e appena vengono a galla si trasferiscono in una padella dove sta già imbiondendo il burro fuso con la salvia.

Dopo un paio di minuti che servono per farli insaporire, si gustano bollenti con parmigiano grattugiato a parte.

7 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.